I sistemi di gestione

in

In Acea vige un articolato sistema di regole interne per il controllo, la gestione e il presidio unitario di tutti i processi aziendali e sono presenti sistemi di gestione formalizzati secondo norme esterne (UNI EN ISO 14001, UNI EN ISO 9001, OHSAS 18001). Nel tempo vengono adottate, aggiornate e implementate le Politiche, sempre più integrate, a presidio della qualità e della sicurezza, a tutela del patrimonio aziendale e dell'ambiente, sia per il Gruppo che di pertinenza specifica delle singole società operative.
Il sistema delle regole interne (vedi grafico n. 7) sovrintende al corretto funzionamento delle operazioni di governo del Gruppo, a partire dalla definizione di direttive generali sino alla declinazione di specifici aspetti, caratteristici dei settori di business, secondo lo schema di seguito proposto:

  • norme direzionali di Gruppo, attraverso cui la capogruppo, nell'ambito delle propria funzione di direzione, coordinamento e controllo, impartisce disposizioni a tutte le componenti aziendali;
  • processi, a loro volta distinti in processi di governance strategica,di funzionamento e operativi, a seconda che attengano alla definizione e gestione delle strategie, a tematiche trasversali o a singoli business;
  • procedure, che definiscono le modalità di attuazione dei processi aziendali.

Al fine di assicurare la rapida e puntuale risposta alle esigenze di servizio, tutte le componenti del sistema di regole interne sono in costante aggiornamento. In particolare, nel 2011 sono state oggetto di revisione alcune procedure di Gruppo riguardanti la disciplina di ruoli, responsabilità e compiti applicabili nelle attività di acquisti e logistica (ad esempio circa le dismissioni di beni aziendali) e nelle attività di sicurezza e tutela (valutazione e qualifica dei fornitori).

Grafico n. 7 – SISTEMA DELLE REGOLE INTERNE

grafico_7.jpg

Ingrandisci immagine

L'Unità Sistema Qualità e Procedure di Compliance Normativa della capogruppo ha il compito di presidiare il processo di certificazione del Sistema di Gestione della Qualità per Acea SpA, operando in collaborazione con le strutture di competenza e gestendo i rapporti con l'ente certificatore, e di definire metodologie e standard di riferimento per l'implementazione di sistemi di gestione nel Gruppo, garantendo il supporto alle società al fine di omogeneizzare la gestione delle attività di certificazione.
Il responsabile della Funzione Sicurezza e Tutela, cui riporta la suddetta Unità, è il Rappresentante della Direzione per l'attuazione del Sistema della Qualità. Ad egli fa capo l'onere del riesame periodico e dell'eventuale aggiornamento della Politica della Qualità, sottoscritta dai Vertici aziendali. Il documento sottolinea la volontà di promuovere la cultura della qualità a tutti
i livelli della struttura ed esplicita il riferimento al senso di responsabilità economica, sociale e ambientale per la definizione delle scelte strategiche26. La Funzione Sicurezza e Tutela, inoltre, definisce e controlla l'attuazione delle politiche di gruppo in materia di salute e sicurezza sul lavoro e di protezione del patrimonio aziendale materiale e immateriale; a tal fine sono operative le Unità Sicurezza e Salute sul Lavoro e Tutela del patrimonio (vedi anche capitoli Personale e Istituzioni e impresa).
La maggior parte delle società del Gruppo e degli impianti di generazione energetica - centrali termoelettriche, idroelettriche e termovalorizzatori - operano secondo Certificazioni di Qualità27 e Ambientali; alcuni impianti si sono dotati anche di Registrazione EMAS e numerose società del Gruppo sono dotate di un Sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro secondo la norma OHSAS 18001:2007 (vedi i box dedicati).

Box – Le certificazioni di qualità del Gruppo Acea 2011

  • Acea SpA - Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008, per le attività di progettazione, costruzione, manutenzione e ristrutturazione di reti e impianti per la gestione del servizio idrico integrato e dell’illuminazione pubblica (artistica e funzionale)
  • Acea Reti e Servizi Energetici SpA - Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008 per le attività di progettazione ed erogazione di servizi energetici; progettazione e realizzazione di interventi di efficientamento energetico anche mediante applicazione di fonti rinnovabili; progettazione, costruzione, manutenzione ed esercizio di impianti e centrali di produzione di energia elettrica mediante fonti rinnovabili; produzione e vendita di energia elettrica mediante fonti rinnovabili
  • SAO SpA - Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008 per la attività di raccolta e trasporto di rifiuti per conto terzi, destinati a trattamento, smaltimento o recupero; per la progettazione e gestione di servizi di igiene urbana; per la progettazione, realizzazione e gestione di impianti di trattamento, smaltimento, recupero di rifiuti solidi urbani e rifiuti speciali assimilati agli urbani
  • LaboratoRI SpA - Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008 per le attività di pianificazione, progettazione e direzione lavori di opere idrauliche e impianti idrico-ambientali
  • Acea Ato 2 SpA - Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008, ottenuta nel gennaio 2011, per la gestione del servizio idrico integrato, la progettazione, costruzione e manutenzione di reti acquedottistiche e fognarie e impianti di depurazione delle acque reflue nell’ATO2 - Lazio Centrale
  • Acea Ato 5 SpA - Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008 per la gestione del servizio idrico integrato, la progettazione, costruzione e manutenzione di reti acquedottistiche e fognarie e impianti di depurazione delle acque reflue
  • Acque SpA – è certificata Best4 (qualità, ambiente, sicurezza, responsabilità sociale) – vedi box sui sistemi di gestione ambientale
  • Acquedotto del Fiora SpA - Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008 per la gestione del servizio idrico integrato, la progettazione e realizzazione di reti acquedottistiche e fognarie, inclusi gli impianti di trattamento delle acque, e per il servizio di analisi chimiche delle acque
  • Publiacqua SpA - Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008 per la progettazione e gestione appalti per la costruzione di impianti di depurazione e di reti acquedottistiche e fognarie; per il servizio di potabilizzazione delle acque e di depurazione delle acque reflue.
  • Umbra Acque SpA - Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008, per il servizio di distribuzione dell’acqua potabile e, limitatamente ad alcune aree, per il servizio di fognatura e depurazione; per la progettazione, realizzazione e manutenzione di reti acquedottistiche in alcuni comuni gestiti
  • Nuove Acque SpA - Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008 per la gestione del servizio idrico integrato.

 

Box – Le certificazioni dei sistemi di gestione ambientale e di sicurezza del Gruppo Acea 2011

Acea SpA - in dicembre 2011 ha ottenuto la certificazione del Sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (Sgsl) secondo la norma OHSAS 18001:2007 per le attività d’ufficio: Direzione, Coordinamento, Amministrazione, Finanza e Controllo.

Energia

  • Acea Produzione SpA - ha rinnovato nel 2011 la Certificazione ambientale UNI ISO EN 14001:2004 per gli uffici centralizzati (Roma) e per le attività di produzione di energia elettrica e calore nelle Centrali termoelettriche di Tor Di Valle e Montemartini (Roma) e nelle Centrali idroelettriche di Salisano (RI) e Marconi (TR). È in corso l’estensione della Certificazione ambientale per l’Unità Servizi Termici e per altre due Centrali idroelettriche (A. Volta e G. Ferraris). Acea Produzione ha inoltre un Sgsl certificato secondo la norma OHSAS 18001:2007
  • per i 2 termovalorizzatori di Terni e San Vittore del Lazio, dal 2011 in A.R.I.A. SpA (Acea Risorse e Impianti per l’Ambiente), sono state confermate la Certificazione ambientale UNI ISO EN 14001:2004 per le attività di gestione degli impianti di produzione di energia elettrica tramite utilizzo di fonti rinnovabili e la Registrazione EMAS. È altresì da segnalare che la società A.R.I.A. ha avviato il processo di estensione del sistema di gestione ambientale a tutte le proprie unità locali e sedi aziendali
  • SAO SpA, società attiva nella gestione dei servizi ambientali, ha un sistema integrato QAS (Qualità, Ambiente e Sicurezza) con le certificazioni inerenti il Sistema Gestione Ambientale UNI ISO EN 14001:2004, il Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008 e il Sistema Sicurezza OHSAS 18001:2007. Nel 2011 ha ottenuto anche la Registrazione EMAS
  • Acea Distribuzione SpA - Sgsl certificato secondo la norma OHSAS 18001:2007
  • Acea Reti e Servizi Energetici SpA - ha ottenuto nel 2011 la Certificazione ambientale UNI ISO EN 14001:2004 per le attività di progettazione ed erogazione di servizi energetici; progettazione e realizzazione di interventi di efficientamento energetico anche mediante applicazione di fonti rinnovabili; progettazione, costruzione, manutenzione ed esercizio di impianti e centrali di produzione di energia elettrica mediante fonti rinnovabili; produzione e vendita di energia elettrica mediante fonti rinnovabili
  • Acea Energia holding - Sgsl certificato secondo la norma OHSAS 18001:2007
  • Acea Energia - Sgsl certificato secondo la norma OHSAS 18001:2007.

Inoltre, nel 2011, Acea Produzione e le società Kyklos e Solemme, del Gruppo Aquaser, hanno avviato l’implementazione di un sistema di gestione integrato ambiente e sicurezza e Acea Distribuzione ha svolto le attività propedeutiche all’implementazione di un sistema di gestione integrato qualità, ambiente e sicurezza.

Idrico

  • LaboratoRI SpA - Accreditamento ACCREDIA (ex SINAL), norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025 per lo sviluppo delle prove analitiche di laboratorio (le prove analitiche oggetto di accreditamento ACCREDIA, effettuate dal laboratorio per le società del Gruppo, superano l'80%) e OHSAS 18001:2007 per le attività di pianificazione, progettazione e direzione lavori di opere idrauliche e impianti idrico-ambientali
  • Acque SpA, insieme alle società controllate Acque Industriali e Acque Servizi e alla collegata Ingegnerie Toscane hanno mantenuto e implementato nel corso del 2011 la certificazione integrata BEST4 – comprensiva della Certificazione UNI EN ISO 14001:2004 (sistema ambientale), OHSAS 18001:2007 (sistema sicurezza), SA 8000:2008 (responsabilità sociale) e della UNI EN ISO 9001:2008 (sistema qualità) – relativamente alle attività di erogazione del servizio idrico integrato; progettazione, costruzione ed esercizio delle reti. Le società Acque Industriali e Acque Servizi, in aggiunta, si sono sottoposte ad un audit straordinario al fine di estendere il campo di applicazione del proprio sistema di gestione e il relativo certificato anche all’attività di intermediazione dei rifiuti.
  • Publiacqua SpA ha esteso nel 2011 la Certificazione ambientale UNI ISO EN 14001:2004 a tutte le attività aziendali: uffici centralizzati ed impianti di depurazione (San Colombano) e di potabilizzazione (Anconella e Mantignano) a servizio del territorio del Medio Valdarno
  • Consorcio Agua Azul SA, (Perù) ha la certificazione del proprio Sistema di Gestione integrato Qualità e Ambiente, secondo le norme UNI EN ISO 14001:2004 e 9001:2008. La società ha in corso di implementazione il sistema di gestione della sicurezza sul lavoro
  • Aguas de San Pedro SA, (Honduras) nel corso dell’anno ha proseguito il processo di certificazione del laboratorio secondo la norma ISO 17025, mentre ha avviato l’implementazione del Sistema di Gestione della Qualità secondo la norma ISO 9001:2008
  • Aguazul Bogotá SA, (Colombia) opera in regime di qualità secondo la norma ISO 9001:2008 la cui certificazione è stata rinnovata e aggiornata nel mese di aprile 2011. Nella società è inoltre operativo un Sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro e di salvaguardia ambientale che, verificato dal Consiglio Colombiano di Sicurezza, ha permesso l’iscrizione al Registro Unico dei Contrattisti (RUC).

L’Unità Risk Control e controlli interni, entro la Funzione Audit, cura l’individuazione, il monitoraggio dei principali fattori di rischio – strategico, operativo e di processo – che possono compromettere il raggiungimento degli obiettivi del Gruppo. L’attività si esplica tramite un modello strutturato di risk assessment che prevede il coinvolgimento dei responsabili ai vari livelli dell’organizzazione e per le diverse società del Gruppo e l’elaborazione e diffusione di reportistica diretta ai Vertici aziendali e agli Organi di controllo.
L’analisi dei rischi prevede l’identificazione delle categorie di rischio più rappresentative dei settori in cui il Gruppo opera e la definizione di un’unica tassonomia dei rischi specifici. Il database dei rischi è sottoposto ad aggiornamento annuale, tenendo conto delle variazioni di contesto esterno (norme e regolamenti di settore, condizioni economiche generali, andamento dei mercati, impatti delle nuove tecnologie ecc.) e interno alla società (modifiche organizzative, variazioni degli asset, ingresso in nuovi business ecc.). I fattori di rischio sono sottoposti alla valutazione del management, che individua le probabilità di accadimento e l’impatto dei potenziali rischi.
Pertanto la Funzione Audit, attraverso l’analisi dei principali rischi e dei connessi sistemi di controllo, le verifiche indipendenti svolte sui processi aziendali sottoposti ad audit e il monitoraggio dei piani di miglioramento incorso, è in grado di definiree proporre ulteriori attivitàdi miglioramento del Sistema di Controllo Interno.
Nel corso del 2011 la società ha migliorato il presidio dei rischi ‘regolatori’, cui sono sottoposti i principali business di riferimento, istituendo una nuova Funzione in ambito di capogruppo (Regulatory), con la missione di fornire i necessari indirizzi alle società/aree industriali nell’attuazione di delibere e indicazioni di Autorità ed Enti, al fine di minimizzare l’esposizione al rischio regolatorio nonché di assicurare il monitoraggio del quadro regolatorio italiano e internazionale, valutando l’impatto delle sue evoluzioni sui risultati aziendali.
Inoltre, particolare attenzione è stata rivolta ai rischi derivanti dal processo di gestione dei crediti commerciali, oggetto di interventi di miglioramento di carattere organizzativo, procedurale e informatico, e a quelli correlati agli impatti ambientali, a fronte dei quali sono stati adottati provvedimenti atti a ridurre le conseguenze sull’ambiente delle attività aziendali (vedi box dedicato alle Certificazioni ambientali).