La Gestione Ambientale

in

I principali impianti produttivi del Gruppo sono da tempo dotati di Sistemi di gestione ambientale conformi alla norma UNI EN ISO 14001:2004, che assicurano aderenza alle migliori pratiche gestionali riconosciute a livello internazionale. Ciò implica un impegno al miglioramento continuo tramite monitoraggi degli impatti, prevenzione dell’inquinamento ambientale e minimizzazione dei rischi ad esso associati, in accordo con la Politica ambientale di Gruppo.
Dopo le consuete attività di verifica svolte dagli Enti preposti, sono state confermate nel 2011 tutte le Certificazioni e le registrazioni europee EMAS attive, che riguardano:

  • le principali centrali termoelettriche e idroelettriche;
  • i due impianti di termovalorizzazione rifiuti di San Vittore e Terni;
  • l’impianto di trattamento e smaltimento RSU di Orvieto;
  • alcune società idriche.

Inoltre, nel 2011 Acea Reti e Servizi Energetici, Energy Service Company del Gruppo, ha ottenuto la Certificazione UNI EN ISO 14001:2004. Nella sezione L’identità aziendale (paragrafo I sistemi di gestione) si trovano ulteriori informazioni sulle certificazioni di tutte le società del Gruppo.
Nonostante la serietà dell’impegno portato avanti da tutte le società operative per mantenere efficiente il sistema di gestione che presiede alle tematiche ambientali, possono verificarsi situazioni, il più delle volte provocate da circostanze contingenti, che generano non conformità passibili di multe da parte gli Organi di controllo competenti. Nel corso del 2011 alle società del Gruppo sono state comminate complessivamente circa 160 sanzioni monetarie con un valore cumulato pari a 473.731 euro (di cui 396.993 euro ad Acea Ato 2, 12.500 euro a Umbra Acque, 25.764 euro ad Acque e 38.474 euro a Publiacqua).