Le ore lavorate e le assenze

Perimetro di riferimento

Le informazioni e i dati presentati in Le ore lavorate e le assenze riguardano: Acea SpA, Acea Distribuzione, Acea Illuminazione Pubblica, Acea Reti e Servizi Energetici, Acea Ato 2, Acea Ato 5, LaboratoRI, Acea8cento, le 3 società nate dallo scioglimento della joint venture tra Acea e GdF Suez Energia Italia: Acea Energia holding, Acea Energia e Acea Produzione.

Il totale delle ore lavorate nell’anno decresce a seguito della contrazione registrata sia per le ore ordinarie sia per le straordinarie (vedi tabella n. 57); l’incidenza delle ore straordinarie sul totale delle ore lavorate aumenta lievemente per gli uomini, passando dal 6,6% del 2010 al 6,9% del 2011, mentre l’equivalente dato femminile scende dal 2,1% del 2010 all’1,9% del 2011.

Tabella n. 57 – DIPENDENTI ACEA: ORE LAVORATE (2009-2011)

  2009     2010     2011
uomini donne totale uomini donne totale uomini donne totale
ore ordinarie lavorate
5.773.742 1.409.319 7.183.060 5.808.919 1.456.6224 7.265.543 5.451.445 1.386.671 6.838.116
ore straordinarie lavorate 434.609 32.860 470.469 415.088 31.519 446.607 407.815 27.616 435.431
totale ore lavorate 6.211.351 1.442.178 7.653.529 6.224.007 1.488.143 7.712.150 5.859.260 1.414.287 7.273.547

Il numero complessivo di giorni di assenza è sostanzialmente stabile rispetto al 2010 (-0,15%). Diminuiscono le assenze per fruizione di permessi sindacali e di permessi vari, aumentano in modo lieve le assenze per malattia, per maternità/ paternità, e in modo marcato quelle per sciopero che risentono di un clima più teso, in parte dell’anno, delle relazioni sindacali (vedi paragrafo Relazioni industriali).

Tabella n. 58 – DIPENDENTI ACEA: GIORNI DI ASSENZA (2009-2011)

  2009     2010     2011
uomini donne totale uomini donne totale uomini donne totale
assenze per malattia 24.958 10.970 35.928 24.559 11.868 36.427 24.736 11.869 36.605
assenze per maternità (gravidanza e post-partum)/paternità 761 8.767 9.528 650 9.678 10.328 876 9.576 10.452
assenze per sciopero 49 12 61 430 93 523 1.057 264 1.321
permessi sindacali 5.891 901 6.792 6.531 1.068 7.599 5.665 1.012 6.677
permessi per aspettative 2.321 1.781 4.102 3.197 1.693 4.890 3.141 1.803 4.944
permessi vari (per motivi di studio, permotivi                  
salute, per lutto e per motivigenerici) 10.423 4.999 15.422 11.289 4.900 16.189 10.370 4.594 14.964
altri motivi(*) 2.631 667 3.298 2.158 538 2.696 2.798 773 3.571
totale giornate assenza (escluse ferie e infortuni) 47.034 28.097 75.131 48.814 29.838 78.652 48.643 29.891 78.534
(*) La voce “altri motivi” è rappresentata principalmente da “distacchi o comandi” e include anche permessi per “incarichi pubblici” o di “testimonianza” e i giorni di “assenza non motivata” e da cure termali.

I dipendenti possono fruire di differenti  tipologie di permessi, inoltre l’azienda mette loro a disposizione forme di flessibilità: ad esempio il ricorso al part-time che nel 2011 interessa il 2,1% del personale, l’orario fiduciario, di cui dispongono i quadri e gli impiegati in terza fascia, che permette una gestione dei tempi di lavoro “personalizzata”, nel rispetto delle prestazioni lavorative previste da contratto; e le fasce di flessibilità in entrata (tra le 7:45-9:00) e in uscita (16:10-17:20) previste per gli impiegati di prima e seconda fascia; infine, questi ultimi e gli operai dispongono di un monte ore mensile di permessi da recuperare entro lo stesso mese di fruizione.